.comment-link {margin-left:.6em;}

I media mondo

martedì, novembre 28, 2006

Più YouTube meno TV




Come riportato dalla BBC qui gli utenti che utilizzano i servizi video online guardano meno la TV generalista. Sintetizzando: più YouTube meno Rai?
Il 43% degli inglesi intervistati che guardano almeno una volta a settimana video online dichiara di gurdare meno TV.
La coorte 16-24 anni è quella più coinvolta dall'utilizzo di servizi vido online, infatti il 28% di questi vede spesso video online.
E' la fine della TV generalista?
Due veloci considerazioni.
La prima. La "forma" generalista è in declino da molti anni ma resiste per una serie di motivi riassumibili nella capacità di mantenimento dell'audience. Ovvio però che prodotti come Lost sono neo-neo-tv. Una spiegazione narratologica la trovate qui.
La seconda. Certo che dal punto di vista della pubblicità il pubblico dei video online è un target interessante. Ha un modo di fruizione che può facilmente solleticare le strategie del viral marketing, dell'enterteinment marketing, ecc. Eroderà raccolta pubblicitaria alla TV? Il punto al momento è tutto lì.
Il resto è innovazione tecnologica, riflessione mediologica e delle forme.

0 Comments:

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home